Giarre a piedi e le incompiute

Giarre a piedi e le incompiute

Mi diverto a scendere dall’Etna. È il 25 aprile. C’è aria di festa. Il susseguirsi dei tranquilli paesini etnei si sovrappone all’eco delle risate dei bambini che sfuggono ai cortili, al profumo dei gelsomini in fiore e della carne alla griglia. I pini marittimi...